C.P. Company by adidas Originals

Un omaggio alla passione costante della cultura casual

Un omaggio alla passione costante della cultura casual
C.P. Company ha stabilito una collaborazione con adidas Originals per omaggiare la passione costante della cultura casual. Per anni i tifosi di calcio amanti della moda hanno istintivamente indossato entrambi i brand, sia sugli spalti che fuori dagli stadi. Ora questi due brand stanno lavorando insieme nella prima collaborazione che C.P. Company abbia mai stabilito.
Una passione condivisa per la qualità e l’innovazione porta adidas e C.P. Company a collaborare alla rielaborazione di una serie di articoli emblematici.
Ci sono cose che sembrano destinate a succedere, così è quasi un sollievo quando avvengono per davvero. La collaborazione di adidas Originals con C.P. Company per la stagione autunno/inverno 2018 segna l’incontro tra due giganti dell’abbigliamento maschile, portatori degli stessi valori e di storie inseparabili.
Per diverse generazioni i tifosi di calcio hanno spontaneamente indossato scarpe adidas con capi C.P. Company sugli spalti e fuori dagli stadi, mostrando una fedeltà divisa che apriva la strada a una devozione reciproca ad entrambi i brand. Ora è tempo di sigillare questa relazione storica fra le due potenze della sartoria, quella che trasformerà decadi di cultura casual in una premonizione di massa.

La storia nasce dalla genialità del design tedesco e italiano che trova venerazione nei ritmi tribali e nelle alleanze del tifo calcistico. C.P. Company fu fondata dal defunto Massimo Osti nel 1971 nella sua amata città natale di Bologna. Considerato da molti come il padre dell’abbigliamento sportivo italiano così come lo conosciamo oggi, Osti perfezionò la sua arte lontano dagli ambienti dell’alta moda e dalla rapidità dei trend della vicina Milano. Nel frattempo, nell’era precedente l’avvento di internet, Osti era inconsapevole dell’impatto che il suo design visionario stava avendo all’estero, specialmente tra i tifosi di calcio e fan del casual nel Regno Unito.
Quattro decadi sono passate e il calcio è cambiato, ma la cultura casual continua ad apprezzare C.P. Company e adidas sopra tutti gli altri brand.

Una fedeltà di questo genere non nasce per caso. I principi fondamentali e l’impegno verso l’innovazione di Massimo Osti restano radicati nell’anima di C.P. Company, protetti e sviluppati da suo figlio Lorenzo e dal team di designer diretti da Alessandro Pungetti e Paul Harvey.

“Per me dobbiamo fare due cose”, ha affermato Harvey. “Innanzitutto, dobbiamo essere innovativi. Questo è un punto fermo assoluto. E quando facciamo qualcosa, qualunque cosa, dobbiamo tentare di farla perfetta, al meglio delle nostre possibilità. Quando questi due elementi si fondono assieme, ciò che si ottiene è credibilità.”
Questo impegno, all’innovazione e a proiettarsi nel futuro, si nota nei materiali d’avanguardia della giacca adidas Explorer, il tessuto NyFoil di C.P. Company. Quest’ultimo dona un aspetto metallico unico e offre proprietà termoregolanti avanzate. 

Nessuno dei due brand ha cominciato questa collaborazione alla leggera: entrambi hanno grande fiducia nella competenza impareggiabile l’uno dell’altro per trasformare articoli che altri avrebbero considerato intoccabili. 
La mitica felpa Beckenbauer è stata sottoposta alla tintura di C.P. Company in Italia, le classiche sneaker Samba sono state rimodellate nella silhouette Kamanda e una delle giacche più rappresentative di C.P. Company, la Goggle Jacket, è stata trasformata nella adidas Explorer. 

È una collezione che vede due brand, caratterizzati da identità molto forti, modificare coraggiosamente capi emblematici senza tradire le loro origini. “È stato meraviglioso, così stimolante, vedere entrambe le aziende mettere mano a questi pezzi davvero emblematici in simultanea”, ha affermato Harvey. “Inoltre, il che è egualmente straordinario, non c’è stato nemmeno un punto fondamentale in cui non siamo riusciti a ‘capirci’ immediatamente. Lavorare con quel tipo di comprensione è senz’altro molto speciale.” 

Una rapida occhiata ai dettagli di questa collaborazione (C.P. Company ha inciso il trifoglio adidas sulla Watch-viewer, il nome C.P. Company è stato posto al di sopra delle tre strisce delle classiche Samba) ci fa capire che è governata da una grande fiducia. 

Il risultato è una collezione di abbigliamento e scarpe che passa con successo l’esame finale di tutti i capi classici del casual: cambiano il tuo modo di camminare. O, come ha affermato Lorenzo, “ti permettono di mostrare all’esterno ciò che hai dentro.
Questa non è un’operazione pubblicitaria, è una collaborazione che omaggia la fedeltà dei nostri fan.
Non potrebbe essere più autentica di così perché l’amore tra i due brand esisteva già. L’abbiamo solo reso ufficiale.”
La collezione C.P. Company by adidas Originals sarà disponibile a partire dal 24 agosto su cpcompay.com e nei punti vendita selezionati C.P. Company e adidas Originals.